Rosita Vairo

EUREKA!

Anna Badolati | Giuseppe Lococo | Giuseppe Raffaele | L.A.B.1 a cura di Filippo Malice | Gennaro Giacalone e Roberta Pellè | Angelo Tolone | Chiara De Seta* | Francesco Morabito | Giulio Telarico | Rosa Passarelli | Rosita Vairo | Santo Caglioti | Simona Minervino | Violeta Rivera

Rosita Vairo
L’idea dei bambini

Poetica dell’opera

L’opera è intitolata “L’idea dei bambini”, è stata realizzata con materiale riciclato: polistirolo, carta di giornale, fil di ferro, lampadina e infine colori a tempera.
I colori utilizzati sono: – il rosso, perché è il colore dell’amore;
– il viola, perché è la metamorfosi. Nasce dalla mescolanza dei due colori rosso (amore) e blu (saggezza). La metamorfosi è quel che descrive anche l’opera stessa, perché non appena si cresce tutto si muta nei nostri occhi e nella nostra mente.

“I bambini sono sempre un passo avanti a noi. Vedono delle cose che noi determinate volte non percepiamo, come ad esempio una semplice lampadina, che ai loro occhi sembra essere un palloncino, mentre a noi uomini, privi di immaginazione, vediamo solamente la cosiddetta lampadina. I bambini hanno un loro mondo, dove non esiste né razza né colore, dove non esiste la guerra. Loro nel nulla riescono a trovare tutto, mentre noi adulti nel nulla non troviamo niente, anzi disprezziamo quel nulla che potrebbe un qualcosa di veramente unico. I bambini sono un qualcosa di strepitoso, dovremmo farci forza per prenderli più in considerazione, perché ogni loro idea è e sarà sempre un qualcosa di veramente unico.”

Ci preoccupiamo di ciò che un bambino diventerà domani, ma ci dimentichiamo che lui è qualcuno oggi. – Stacia Tauscher.


Biografia

Mi chiamo Rosita Vairo, sono nata a Cosenza il 06/11/1992. Ho studiato presso il Liceo Artistico Statale di Cosenza e nel frattempo ho studiato canto. Dopo il diploma, mi sono dilettata nel “cake design” e infine, dopo un anno per così dire sabbatico, mi sono iscritta alla facoltà di Lettere e beni culturali. Sono una ragazza che ama l’arte in tutte le sue sfaccettature, ma anche gli animali. Quello che più mi definisce è la musica, ma nonostante tutto, cerco di dilettarmi in qualsiasi cosa dove l’arte c’è è vive in essa.

rox

Annunci

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...