Alessandro Crusco e Costantino Rizzuti

MEMORIE DAL FUTURO

IN CONCORSO

Adelaide D’Agostino | Alessandra Plovino | Barbara Priolo | Benedetto Aquilone | Christina Pagano | Daniela Petrone | Diego Dattola | Erika Godino | Federico Orlando | Giulia Renzi | Giuseppe Raffaele | Ilaria Turano | Immacolata Melito | Jaqueline Gisele Rodriguez | Jenifher Barbuto | Mena Romio | Miriam Giuseppina Arconte | Ornella Mamone Capria | Roberta Saullo | Salvatore Privitera | Tirso Ceazar Pons

FUORI CONCORSO

Alessandro Crusco e Costantino Rizzuti | Anna Lauria | Gaetano Gianzi | L.A.B.1 Filippo Malice | Oreste Montebello e Fabiola Cosenza | Simona Minervino e Piergiorgio Greco


Alessandro Crusco e Costantino Rizzuti

Shindojikan

Shindojikan è una installazione sonora che ambisce a trascendere il Tempo e lo Spazio attraverso il Suono che, nel suo incessante moto oscillatorio, racchiude il mistero dell’Eterno. Tecnicamente, si può definire un “aerofono libero a deviazione” per gli amanti delle classificazioni e dell’acustica musicale. Il suo funzionamento è del tutto simile a quello di una lama di sciabola o di una frusta: esili lamelle di acciaio di altezza variabile e di spessore minimo, giusto sufficiente a garantirne la stabilità, producono del Suono quando vengono messe in movimento da agenti esterni. La complessità dell’oggetto garantisce fenomeni di risonanza capaci di produrre sonorità cangianti e multiformi.

Shindojikan vuole suscitare nell’osservatore/ascoltatore la sensazione di entrare in contatto con i Misteri dell’Universo attraverso un oggetto che concilia la sua possente fisicità con un leggerezza metafisica capace di creare quella Aura magica necessaria a schiudere alla comprensione umana i poteri e le forze maggiori dell’Universo. Una speranza utopica immagina che tra migliaia di anni, quando le attuali città saranno solamente deserti di sabbia e fango, dal terreno potranno emergere, facendo lentamente capolino grazie allo sforzo di appassionati Ricercatori di Verità, le aste di Shindojikan.

Così gli Uomini e tutte le altre forme di vite superstiti di conflitti atomici e di nuovi e futuri cataclismi biblici, potranno ancora udirne il suono riscoprendo la memoria e il seme della propria Umanità

Nota biografica

Alessandro Crusco

nasce nel 1975, vive a Rende (Cs). Alla passione per la fotografia, la pittura e l’industrial design, affianca gli studi in ingegneria edile. Durante gli studi universitari scopre la fotografia come mezzo d’espressione tramite la realizzazione di lavori tematici. Nell’ambito della Facoltà di ingegneria, partecipa come redattore alla pubblicazione di Urbanistica “transformazioni”. Di seguito a questa avventura apre uno studio creativo, che oggi si chiama “formaminima” , dove si occupa di fotografia pubblicitaria, lavori concettuali, architettura, design e manifattura digitale.

www.formaminima.it

 

Costantino Rizzuti

Sono un compositore e artigiano digitale (“maker”) con una passione per la Computer Music e l’Interaction Design. Ho una formazione ingegneristica e negli anni ho approfondito la conoscenza delle tecnologie del suono, della musica elettroacustica e dell’informatica musicale attraverso un master in Ingegneria del Suono e un dottorato di ricerca sulla Musica e i sistemi complessi. Nella primavera del 2014 ho conseguito il diploma triennale in Musica e nuove tecnologie presso il Conservatorio di Cosenza e attualmente sto svolgendo il Biennio specialistico con il Maestro Francesco Galante.

Il mio principale interesse è volto a esplorare le opportunità offerte dall’uso creativo delle tecnologie nel campo dell’Arte. Negli ultimi dieci anni mi sono dedicato a sviluppare programmi per calcolatore capaci di generare suoni, musica e immagini. Sono molto interessato a sperimentare la composizione algoritmica e la sintesi del suono e l’uso di modelli matematici a fini generativi come strumenti di supporto e di esplorazione dei miei processi creativi.

Sono affascinato dall’uso dei paradigmi di ricerca dell’Intelligenza Artificiale e dell’Artificial Life in contesti di creazione artistica nei quali l’autore trasferisce, attraverso la programmazione, la sua conoscenza e la sua esperienza all’interno delle macchine e, in un processo ciclico, ha la possibilità di verificare e valutare i risultati ottenuti modificando e aggiornando il programma in base alle proprie esigenze estetiche e alla propria visione artistica.

Le tendenze arttistiche che più influenzano la mia personale ricerca sono da un lato la musica elettronica, la computer music e la musica sperimentale e d’avanguardia del Novecento, dall’altro lato la sound art e l’arte cinetica e programmata.

Io-3-LowRes

Negli ultimi anni ho realizzato brani acusmatici e per live electronics presentati presso conferenze e festival nazionali e internazionali. A partire dal 2010, mi sono dedicato con crescente passione alla realizzazione di installazioni sonore e audio-visuali presentate in occasione di conferenze, festival nazionali e internazionali e di mostre. Sono anche molto interessato alla realizzazione di oggetti sonori interattivi, strumenti musicali elettronici e a tante altre cose strane.

 

www.costantinorizzuti.com

Annunci

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...